Il libro si intitola#None But The Brave, scritto da Valerio V. Bruner e edito dalla nuova casa editrice napoletana “GM Press”. Il romanzo si basa sulla narrazione di una serie di vite, che hanno come personaggi principali diversi eroi da marciapiede, rimasti fuori da quello che è sempre stato definito come il “sogno americano”. Tutte queste esistenze apparentemente così differenti tra loro sono, in realtà, accomunate da un’unica e quantomai grande colonna sonora: la musica di Bruce Springsteen.

Il testo presenta una caratteristica alquanto originale: i racconti, infatti, sono Spotify Connected. Tutti coloro che dispongono, sul proprio smartphone, di un lettore QR Code, avranno la possibilità di connettersi a Spotify e di ascoltare una canzone del “Boss” del rock internazionale all’inizio di ogni racconto, immergendosi così in pieno nelle atmosfere dell’opera. Il lancio di “None But The Brave” avviene in un periodo in cui si è tornato a parlare davvero tanto di Springsteen, che di recente ha ottenuto l’ennesimo riconoscimento ad una carriera costellata di successi.

Bruce Springsteen riceve il Presidential Medal of Freedom

Qualche settimana fa, l’artista statunitense è stato insignito di un premio di grande rilievo: il Presidential Medal of Freedom. Si tratta di un riconoscimento che la Casa Bianca – nella persona del Presidente uscente Barack Obama – conferisce a tutti i “civili” tra artisti, attori, sportivi, o scienziati che, con il loro operato, hanno contribuito ad arricchire o a diffondere l’arte, l’immagine e la cultura negli Stati Uniti e nel mondo”. Alla cerimonia di premiazione, oltre a “The Boss”, hanno ricevuto la medaglia anche, tra gli altri, Robert De Niro, Tom Hanks, Michael Jordan e Diana Ross.