None But The Brave – Recensione da ‘laCOOLtura’
# 24 febbraio 2017 | 0 Commenti

un sentimento di mancanza e di continua ricerca (anche di qualcosa di cui non si possono definire i confini, qualcosa di cui non si sa) il filo conduttore che tiene insieme i ventidue brevi racconti di Valerio V. Bruner. Racconti che sono raccolti in un libro – edito dalla GM Press – che prende proprio il nome di None but the brave, la canzone esclusa da Born in the U.S.A[1].

Continua a leggere: http://www.lacooltura.com/2017/02/valerio-v-bruner-recensione/

Lascia un commento