• img-book

    Davino Vincenza

ISBN: 978-88-943550-4-8

Storia di un albero secolare

di: Davino Vincenza

La storia che il protagonista racconta in questo libro è una storia di memorie antiche, di parole lucide tramandate da secoli. È la storia di nonno Pietro che ama raccontare a suo nipote Lorenzo della magia di un albero secolare, un cipresso magico che attira gente da ogni paese. Oggi Lorenzo è nonno e come in un passaggio di consegna infinito affida la medesima storia a suo nipote Nico. Insieme si recano dal cipresso antico per raccontarsi e restano folgorati da un fascino infinito.

Capita che una notte di tempesta e pioggia battente, il vento impetuoso e graffiante raschia per sempre dalla terra il grande albero secolare. L’intera valle si unisce al coro di dolore per quell’immensa perdita. Ma la natura è benigna, quella stessa notte di tempesta un seme del grande cipresso ruzzola giù per un pendio e attraverso un percorso tortuoso giunge proprio ai piedi della casa di Nico. Il piccolo accoglie quella pallina legnosa, la deposita nel grande vuoto, che da sempre aveva accolto il vecchio albero secolare. In una sinfonia di foglie e fulgore luminoso della Cipresseta, tutto riparte.

10,00

Quantità
Info sull'Autore
avatar-author
1966
Vincenza Davino nasce a Mugnano di Napoli nel 1966, insegna lettere in una scuola media. Ha pubblicato la silloge Carta crespa (Edb Edizioni 2014); un progetto didattico “Mito…cca raccontare poesie” (Albatros Edizioni, 2014). Raccolte di poesie sono presenti in diverse antologie. Finalista al premio letterario “Un sogno nel cassetto” (CentoAutori Edizioni, 2015) con un racconto per ragazzi. Ha pubblicato un libro per bambini Racconto di Natale (Rapsodia Edizioni, 2016). Ha pubblicato Giovani oggi, libro di narrativa per la scuola media (Ellepiesse Edizioni, 2016). Ha pubblicato la silloge Frammenti sonori (Falco Edizioni, 2017).  Nel 2018 la silloge Della luna la sua luce, collana Pink Edizioni (Edizioni Universitarie Romane).
Libri diDavino Vincenza
Acquista
Dettagli libro
Panoramica

La storia che il protagonista racconta in questo libro è una storia di memorie antiche, di parole lucide tramandate da secoli. È la storia di nonno Pietro che ama raccontare a suo nipote Lorenzo della magia di un albero secolare, un cipresso magico che attira gente da ogni paese. Oggi Lorenzo è nonno e come in un passaggio di consegna infinito affida la medesima storia a suo nipote Nico. Insieme si recano dal cipresso antico per raccontarsi e restano folgorati da un fascino infinito.

Capita che una notte di tempesta e pioggia battente, il vento impetuoso e graffiante raschia per sempre dalla terra il grande albero secolare. L’intera valle si unisce al coro di dolore per quell’immensa perdita. Ma la natura è benigna, quella stessa notte di tempesta un seme del grande cipresso ruzzola giù per un pendio e attraverso un percorso tortuoso giunge proprio ai piedi della casa di Nico. Il piccolo accoglie quella pallina legnosa, la deposita nel grande vuoto, che da sempre aveva accolto il vecchio albero secolare. In una sinfonia di foglie e fulgore luminoso della Cipresseta, tutto riparte.